Un somellier guarda il tappo di una bottiglia

Quando il vino sa di tappo?

Capire quando il vino sa di tappo in realtà è molto semplice. Prima però è necessario conoscere qualche informazione in più su questo sgradito fenomeno.

Perchè il vino sa di tappo?

Il sentore è dovuto ad un fungo, l’Armillaria Mellea,  che si sviluppa nel sughero. Il nome chimico della sostanza che dà origine all’odore è il TCA. Purtroppo questo problema colpisce tutte le bottiglie senza distinzione di tipologia e prezzo. Il sentore di tappo colpisce in media 4 bottiglie su 1000.

Come possiamo riconoscere il sentore di tappo

La prima sensazione al naso ci permetterà di capire se il vino sa di tappo immediatamente. Infatti il vino che sa di tappo avrà un forte odore acre. Questo odore ti ricorderà il cartone bagnato, la terra umida e la muffa. L’odore di tappo sarà talmente forte da coprire tutti gli altri odori.

Se non siamo sicuri al 100% possiamo fare 3 cose:

  1. Lasciar passare qualche secondo e provare ad annusare ancora
  2. Osservare se il tappo risulta danneggiato
  3. Assaggiarlo

 Il vino che sa di tappo, se assaggiato, avrà un gusto ammuffito molto sgradevole.

Si può prevenire il vino che sa di tappo?

Purtroppo è difficile prevenire questo fenomeno, possiamo consigliare di non tenere le bottiglie per molto tempo nel figo, in quanto il parassita che determina il sentore di tappo ama il freddo e l’umido.

Vuoi conoscere meglio il mondo del vino?

Se la risposta è si allora segui la nostra pagina Instagram! Condivideremo con te tutte le competenze che ti servono per degustare il vino.